Contributi Previdenziali

Cassa Commercialisti più vantaggiosa per i giovani e le neo mamme

La Cassa nazionale di previdenza e assistenza dei dottori commercialisti comunica il giorno 6 agosto sul proprio sito internet che sono ampliate le tutele e le garanzie a favore delle mamme professioniste e dei neo-iscritti.

In base alle modifiche al Regolamento Unitario della Cassa qui allegato, approvate con Delibera n 5/19 del Ministro delle Politiche sociali di concerto con il Ministro della Economia e delle Finanze, sono previste le seguenti novità:

  • dal prossimo anno i neoiscritti potranno non versare il contributo minimo soggettivo per cinque anni invece che per tre versando il contributo soggettivo pari al 12% del reddito, senza fare alcuna comunicazione alla Cassa. 
  • nel caso di neoiscritti under 35 l'esclusione dall'obbligo del minimo viene estesa per cinque anni anche al contributo integrativo
  • per le neo-mamme iscritte anche ad altri Enti di previdenza è introdotto un contributo complementare che potrà essere erogato direttamente dalla Cassa a integrazione dell’indennità prevista da altri Enti di previdenza.
  • viene inoltre ridotto a due mesi il limite di interruzione dell’attività professionale a causa di malattia o infortunio per poter ricevere un intervento economico da parte della Cassa.

La notizia riporta inoltre queste ulteriori novità che si riportano integralmente: “Di rilievo anche la norma che permette al Consiglio di Amministrazione di regolamentare la riscossione rateale in caso di accesso alla regolarizzazione agevolata, così come l’introduzione del periodo di servizio civile volontario tra quelli riscattabili ai fini pensionistici e la liquidazione automatica dei supplementi quinquennali di pensione senza alcuna necessità di presentare apposita domanda”.

Allegati: