Lavoro Dipendente

Cessione del quinto: i tassi da luglio 2020

Con il Messaggio n. 2799 INPS  ha comunicato l’aggiornamento dei tassi per i prestiti con cessione del quinto dello stipendio o pensione per il terzo trimestre 2020.
   
Con il decreto n. 50764 del 25 giugno 2020 il Ministero dell’Economia e delle finanze  ha indicato i tassi effettivi globali medi (TEGM) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari  rilevati dalla Banca d’Italia e in vigore per il periodo 1° luglio 2020 – 30 settembre 2020.  
Di conseguenza per  i prestiti da estinguersi dietro cessione del quinto dello stipendio e della pensione, il valore dei tassi da applicarsi nello stesso periodo (1° luglio 2020 – 30 settembre 2020) sono i seguenti: 
  
Classi d’importo in euro | Tassi medi | Tassi soglia usura
Fino a 15.000 |                          11,51 | 18,3875
Oltre i 15.000 |                           7,91 | 13,8875
 
Ii tassi soglia TAEG da utilizzare per i prestiti , concessi da banche e intermediari finanziari ai pensionati   con cessione del quinto della pensione in regime di convenzione sono i seguenti :
 
TASSI SOGLIA PER CLASSI DI ETA’ DEL PENSIONATO E CLASSE D’IMPORTO DEL PRESTITO (TAEG) 
                                                               | Classe di importo del prestito
Classi di età* |                                     Fino a 15.000 euro |      Oltre 15.000 euro |  
Fino a 59 anni |                                    8,55 |                               6,68 |  
60-64 |                                                  9,35 |                               7,48 |  
65-69 |                                                 10,15 |                               8,28 |  
70-74 |                                                 10,85 |                               8,98 |  
75-79 |                                                 11,65 |                               9,78 |  
(*)comprendono il compleanno dell’età minima della classe; l’età deve intendersi quella maturata a fine piano di ammortamento.
Le suddette modifiche sono operative con decorrenza 1° luglio 2020.