Rubrica del lavoro

Interessi premi e sanzioni INAIL: nuovo aumento

A seguito dell'aumento al 2,50%  del tasso ufficiale fissato dalla Banca centrale europea, con la decisione di politica monetaria del 15 dicembre 202 2,50% il tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali dell’Eurosistema  anche INAIL  adegua i propri tassi di interesse  con la Circolare n. 47 del 19 dicembre 2022. 

In particolare, a decorrere dal 21 dicembre 2022,  il tasso di interesse per le rateazioni dei debiti per premi assicurativi e accessori e quello per la determinazione delle sanzioni civili di cui all’articolo 116, commi 8 e 10, della legge 23 dicembre 2000, n. 388 sono i seguenti:

 8,50% interesse dovuto per le rateazioni dei debiti per premi assicurativi e accessori

– 8,00% misura delle sanzioni civili.

Interessi  su sanzioni ridotte

La circolare  ricorda che per quanto riguarda  le aziende sottoposte a procedure concorsuali, le sanzioni civili  possono essere ridotte a un tasso annuo non inferiore a quello degli interessi legali, a condizione che siano integralmente pagati i contributi e le spese

 Sulla base di quanto stabilito dal Consiglio di amministrazione, con delibera del 17 gennaio 2002, n.13 , tenuto conto che dal 21 dicembre al 31 dicembre 2022 il tasso di  interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali dell’Eurosistema (ORP) è  superiore alla misura del tasso degli interessi legali,  per il periodo 21-31 dicembre 2022 ai fini della riduzione della  sanzione civile:

  • in caso di mancato o ritardato pagamento del premio si applica il tasso  del 2,50%  
  • mentre in caso di evasione si applica il tasso del 4,50%

A partire dal 1 gennaio 2023  

  • per mancato o ritardato pagamento si applicherà il tasso del 5% mentre
  •  in caso  di evasione si applicherà il tasso del 7%.