Formazione e Tirocini

Radioprotezione: chiarimenti ministeriali per l’elenco esperti

Pubblicato il 31.8.2022 il decreto interministeriale    dei ministeri del Lavoro  e  della Salute del 9 agosto 2022 su requisiti necessari all'iscrizione all'elenco   degli esperti di radioprotezione, previsto dall’articolo 129, comma 4, del decreto legislativo 31 luglio 2020, n. 101.  Il provvedimento disciplina:

  • i requisiti di iscrizione all'elenco degli esperti di radioprotezione,
  •  le modalità di formazione,
  •  le modalità di svolgimento dell'esame e l
  • gli obblighi di aggiornamento professionale.

Il decreto legislativo aveva recepito nel 2020 la direttiva europea  2013 /49 Euratom sul tema della protezione dalle radiazioni ionizzanti   e  ne aveva previsto l'attuazione entro 18 mesi  con  un decreto interministeriale.

Le disposizioni entreranno in vigore dal 1 gennaio 2023.

AGGIORNAMENTO 21.11.2022

Con Circolare 21 del 16 novembre 2022  il Ministero del lavoro precisa che per le sessioni d’esame da tenersi nell’anno 2023 il  termine di presentazione delle domande è fissato al  31 dicembre 2022).

I candidati dovranno possedere i titoli di studio e  professionali previsti della normativa attualmente in vigore, in relazione al grado di abilitazione  richiesto (punto 9 dell’Allegato XXI al decreto legislativo 31 luglio 2020, n. 101).

Riguardo ai requisiti  si ricorda che invece  coloro che presenteranno domanda di esame dopo il 1° Gennaio 2023, vedranno applicate le regole del decreto interministeriale 9 agosto 2022 che indica  nuovi  titoli di studio e professionali per l’ammissione agli esami di abilitazione.

Inoltre, sui tirocini il ministero chiarisce che :

  • I tirocini conclusi  entro il 31 dicembre 2022 si considerano validi ai fini del conseguimento del titolo di formazione post-universitaria purche  congruo con il grado di abilitazione
  • Nel caso in cui il tirocinio abbia avuto solo inizio nell’anno 2022, secondo  quanto previsto dal decreto legislativo 31 luglio 2020, n. 101 e si concluda successivamente al 31 dicembre 2022,   i soggetti incaricati della formazione post-universitaria  valuteranno se potranno  costituire  elemento di esonero per l’assolvimento dell’obbligo di tirocinio pratico previsto dalla nuova disciplina.

Esperti radio protezione: esami di ammissione e aggiornamento

I candidati all'iscrizione all'elenco a partire dal 2023  saranno valutati da una Commissione appositamente costituita presso il Ministero del  lavoro  Per l'accesso all'elenco sarà  necessario il superamento di un esame di ammissione  che definirà tre  gradi di abilitazione: 

  1. primo grado 
  2. secondo grado
  3. terzo grado  – sanitario 

Nell'esame saranno previste una prova scritta un colloquio e una prova pratica  Le sessioni di abilitazione saranno annuali. I titoli di studio necessari  per  fare domanda di ammissione all'esame :

  •  per il primo livello di abilitazione laurea almeno triennale in chimica o fisica  o chimica industriale o ingegneria  e master di primo livello in materia di radiazioni ionizzanti
  • per il secondo livello laurea quadriennale o magistrale e master di secondo livello  comprensivo di tirocinio di almeno 60 giorni.
  • per il terzo grado- sanitario  saranno richieste conoscenze in materie specifiche come fusione e fissioine , ingegneria dei reattori , trattamento del combustibile  bonifica, ecc

Previsto l'obbligo di frequenza di corsi di aggiornamento professionale della durata minima di 100 ore in un triennio.